Usare Microsoft Internet Explorer 6 e 7 contemporaneamente

Sul Blog di IE7 è uscito un articolo (IE6 and IE7 Running on a Single Machine) che potrebbe migliorare le notti insonni di molti sviluppatori Web! Microsoft si è resa conto (fortunatamente) che l’avvento di Internet Explorer 7 causa, di fatto, l’abbandono della precedente versione 6. Infatti non è possibile far convivere entrambi i browser sulla stessa macchina. Per gli utenti finali questo non è un problema, ma per gli sviluppatori Web che vogliono mantenere una compatibilità con la versione 6 è un vero e proprio disastro. La soluzione, proposta su vari altri Blog, è quella di utilizzare una macchina virtuale, come VMWare o Virtual PC della setssa Microsoft.

L’indicazione è quella di installare sulla macchina reale principale l’ultima release del browser, la versione 7. Dotarsi poi di un player o di un software di virtualizzazione così da far girare virtualmente in questo ambiente separato la vecchia versione 6 di explorer.

NOTA BENE:

Microsoft mette a disposizione anche un file con un ambiente già virtualizzato, scaricabile all’indirizzo:
http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=70868

Questo file si traduce in un .vhd file, non utilizzabile con VMWare. Inoltre chi possiede un Windows XP Home – come vedrà – non potrà utilizzare Virtual PC 2004 di Microsoft che richiede almeno Windows XP Professional (sul sito questa informazione è indicata davvero male!).

Tuttavia, quasi a voler essere un pesce d’aprile, il 1 Aprile 2007 questa macchina virtuale non sarà più utilizzabile! Nel Blog viene comunque sottolineato che il team di sviluppo spera di poter rilasciare in futuro ulteriori aggiornamenti di queste macchine virtuali preconfezionate.

Morale, questa soluzione è comunque approssimativa e non soddisfa davvero tutti! Andrebbe permesso l’uso di VMWare e quindi rilasciata una macchina virtuale compatibile con questo software, palesemente concorrente a Virtual PC 2004 – da poco rilasciato free da Microsoft ;) – o travare un modo per convertire il file .vhd di Microsoft in un file accettabile per VMWare. Se avete suggerimenti…